Una poesia di Gino Primavera

Una poesia di Gino Primavera

10/12/2021 0 Di wp_6937204

 

VOGLIA DI PARLARE NELLE SERE INVERNALI

 

parlare di quello

che non ho mai vissuto;

farlo

in una tenda di segreti,

veri, o di attimi presunti

dentro i versi del vuoto

a sillabe e tentoni, approcci

senza dire né chiedere

senza una morale

 

……………

……………..

………………………

………………………………………

 

A raccontare il vero poi, forse

sarà il futuro, quello che dirà

dell’esistenza del male puro

che non può avere punizioni

negazioni e giustificazioni.

 

Non possiamo che essere così.

Parlo di me, si intende

di me

e di qualcos’altro che vaga nella nebbia

come onde e ultrasuoni che l’attraversano

indenni, fino alla dannazione.

 

Gino Primavera     inedito