Una poesia di Gino Primavera

BISCIALISCIA, di Gino Primavera (da Lettera 22, ed. Tabula fati) gross senzazio-ne potente allusione “bevi in silenzio calici in amore” e così fu che il gioco divenne godimento “l’intero si chiude in angusto” e accadde fusione di pollini in miele ti dico per un piatto di aromi bisogna fondere aspro timo con dolce basilico                                                                                                             scherzoso…

Di wp_6937204 10/02/2021 0

Una traduzione

Una poesia da Libro perduto (Giancarlo Giuliani, Tabula fati, 2020), tradotta in rumeno a cura di Valentina Corcodel.   SOLO LA CONDIZIONE DI UOMINI   Solo la condizione di uomini prepara al sacrificio dell’io senza doni o ricompense riconoscendo il legame che da sempre ci congiunge alle stelle.    DOAR CONDIȚIA DE OAMENI   Doar condiția de oameni ne pregătește spre sacrificiul eu-lui, fără daruri…

Di wp_6937204 09/02/2021 1

Recensione: Poema minimo

Giancarlo Giuliani, Poema minimo, Tabula fati, 2019 Se la poesia, tra le tante parole inessenziali contemporanee, rappresenta una “nicchia” in cui il senso dell’artigianato dei poeti si purifica, trasformandosi in un distillato dotato di verità, allora sembra possibile sostenere la tesi secondo cui i versi di Giancarlo Giuliani rappresentano un’immagine compiuta della vera poesia.          Con…

Di wp_6937204 08/02/2021 0

Recensione: Galassie perdute vol. I

Vittorio Piccirillo, galassie perdute, L’innocenza, Ed. tabula fati Non è facile scrivere un romanzo di fantascienza. Soprattutto, non è facile scriverne uno riuscito. Il genere, infatti, annovera, tra i precedenti, degli autentici fuoriclasse (Isaac Asimov su tutti), nomi che, sembrerebbe, hanno esplorato, e forse esaurito, tutto l’immaginario collegato ad astronavi gravitazionali, flotte stellari, galassie lontane,…

Di wp_6937204 08/02/2021 0